Twitter

Triffo Chronicles

vendo un kg di neuroni assonnati.

Check the date out before purchase

ottobre21

E’ arrivato finalmente brisingr da amazon, ho cominciato a leggere il riassuntone di 4 pagine dei primi 2 libri (molto apprezzato) e ho abbandonato per un po’ Le cronache del ghiaccio e del fuoco di Martin.
Mentre leggevo mi son ricordato di non aver mai controllato quando sarebbe uscita la versione italiana di questo volume, e ho scoperto che mancano meno di 10 giorni…
Io ero convinto che sarebbe uscito nel 2009, per questo ho proceduto all’ordine della versione in lingua originale, in fondo per erripotter ci sono voluti mesi, pare invece che il traduttore di brisingr non sia uno scansafatiche sottopagato :)…
ora, non dico che siano 10 sterline buttate, ma a saperlo avrei aspettato la versione italiana.
Ormai comunque è fatta, si continua con la versione originale… al massimo potrò fingermi uno spocchioso purista che legge i libri in lingua originale perchè non si fida dei traduttori…

The Bro Code

ottobre8

Brisingr ancora non si vede dalle parti di Mondadori, mi sono quindi deciso ad ordinarlo su Amazon.co.uk, e gia che c’ero ho dato un occhiata ai libri in vendita disponibili alla ricerca di qualcosa di introvabile in italia (giusto per non sprecare is soldi delle spese di spedizione solo per un libro) e ho trovato The Bro Code, il mitico manuale di comportamento dei “Bro” custodito da generazioni da Barney Stilton…
Il Bro Code è un volume che in realtà non esiste, scritto da persone che non esistono e custodito da altre persone immaginarie, eppure direttamente dall’universo di How I Met Your Mother, amazon è ruscita ad ottenere codesto volume
In italia non ha avuto molto successo questa serie, probabilmente a causa del titolo maltradotto (e alla fine arriva mamma) e da un pessimo doppiaggio, ma chi ha avuto la fortuna di potersela gustare in inglese sarà d’accordo che questa è forse la miglior serietv ironica che è apparsa in tv da anni a questa parte.
Non c’è voluto quindi poi tanto a lasciarmi convincere a spendere altre 10 sterline per possedere una copia del mitico codice…
Appena arriva vi aggiorno su qualche regola…

Zelda Philosophy

agosto12

Un altro libro da aggiungere alla lista nella sezione books (che completerò quanto prima).
Decisamente per appassionati (modo gentile per definire i sottoni) ecco un libro che parte con le migliori intenzioni di fare chiarezza tra le mille questioni dell’universo di Zelda, ma che a mio parere cozzerà con le mille incongruenze che stanno in codesto universo e di cui ormai abbiamo imparato a fregarcene.

Nonostante tutto varrà la pena spendere i circa 15 euro del prezzo di copertina, se non altro per gli artwork e i commenti dei designer, e poi è un libro su zelda, come posso lasciarmelo sfuggire ^_^’
(sotto le info dalla pagina di amazon, il sito americano (amazon.com) lo riporta in uscita per il 29 novembre mentre quello inglese (amazon.co.uk) per l’8 gennaio 2009)

With both young and adult gamers as loyal fans, The Legend of Zelda is one of the most beloved video game series ever created. The contributors to this volume consider the following questions and more: What is the nature of the gamer’s connection to Link? Does Link have a will, or do gamers project their wills onto him? How does the gamer experience the game? Do the rules of logic apply in the game world? How is space created and distributed in Hyrule (the fictional land in which the game takes place)? How does time function? Is Zelda art? Can Hyrule be seen as an ideal society? Can the game be enjoyable without winning? The Legend of Zelda and Philosophy not only appeals to Zelda fans and philosophers but also puts video games on the philosophical map as a serious area of study.