Twitter

Triffo Chronicles

vendo un kg di neuroni assonnati.

Google Victims.

novembre2

Pensavo ieri mentre guidavo verso l’ufficio che Google ha mietuto silenziosamente Vittime nel corso di questi ultimi anni… per esempio:

– Le ricerche scolastiche… o meglio la parte della ricerca nelle ricerche.
10 anni fa bisognava, una volta stabilito l’argomento, recarsi in biblioteca, prendere 3 o 4 enciclopedie piu 3 o 4 libri sull’argomento, spulciare il materiale, raccogliere tutto e fare un mega riassuntone integrando le informazioni tra di loro e se si voleva fare gli sboroni si stampavano (o fotocopiavano a colori) grafici, tabelle e foto… (tempo impiegato 1 o 2 pomeriggi)
Ora bastano 5 minuti di selezione tra gli articoli di google un editor di testi e il compagno di merende del google.serialkiller, wikipedia per confezionare un lavoro da 8 e mezzo.

– Gli atlanti stradali, chi usa piu un atlante o una cartina ormai quando c’è google maps a disposizione per pianificare un viaggio?
C’è un database infinito in continuo aggiornamento, un dettaglio irraggiungibile su carta e una ricerca immediata…

– il gioco delle citazioni, o quello di elencare tutti i cartoni animati esistenti… ok non sono grosse perdite, ma una decina di anni fa erano un modo come un altro per passare le ore di matematica…

The 15 minutes time loop

ottobre30

Servono 15 minuti per arrivare da casa mia al mio ufficio, 20 se piove, 30 se c’è traffico.
Quei 15 minuti però sono strani, fanno parte di un loop temporale difficilmente comprensibile, le persone in questi 15 minuti sono sempre negli stessi posti a fare le stesse cose, ci sono piccole variazioni ogni tanto, ma tutto si ripete ciclicamente ogni mattina.
Questo singolare fenomeno è stato davanti ai miei occhi da chissà quanto tempo, ma solo recentemente me ne sono accorto.
Ogni mattina guidando verso l’ufficio incontro sempre, la signora che aspetta l’autobus e va chissa dove (non credo al lavoro perchè è troppo tardi e lei non è giovanissima)(il mio cervello la chiama mrs Gump n), il ragazzo in bicicletta (quando non piove) con lo zainetto blu che va verso la stazione, probabilmente un universitario (Declan), la signora di colore che accompagna la figlia a scuola… (Fiona con Larissa. (…) ) e il tizio pelato con l’alfa 147 che immancabilmente si deve fermare davanti alla pasticceria (john).
La teoria che ha preso piede nella mia testa è che maggiore è la quantità di elementi ricorrenti, minore sarà la possibilità che la giornata sia una giornata fuori dal comune,
Con 4 elementi non c’è da aspettarsi nulla se non una noiosa giornata in ufficio
con 3 elementi qualcosa potrà accadere
con solo 2 elementi ci sarà una svolta improvvisa
con un elemento mi aspetto un grosso imprevisto
con zero elementi, è la volta buona che vinco al superenalotto….

The One With Triffo e i pensieri a caso

luglio27

Credo nei presagi? a volte ci credo. di certo non aiuta il servizio sull’apocalisse e nostradamus che davano ieri su un qualche canale sky.
Non sono pronto ad un cambiamento epocale… diciamocelo, fossi nato 100 anni fa o in paese del terzo mondo ora sarei probabilmente morto.
Le comodità e la vita moderna sono il peggior nemico della teoria dell’evoluzione.
Gli spartani erano degli spocchiosi narcisisti.
e se la natura si ribella?
e se la terra smette di girare?
e se un meteorite ci colpisce?
e se bruce willis non lo fa scoppiare prima?
e se i cattivi si coalizzano?
o peggio, se i koala si Koalizzano?
i koala mi spaventano quasi quanto i pagliacci.

The One With Triffo e un italiano di cui sono fiero.

maggio13

Raramente parlo di politica, anzi quasi mai, semplicemente perchè non credo di essere molto ferrato in questo campo.
So poche cose, ma quelle che conosco le conosco abbastanza bene, so chi non votare mai e so soprattutto perchè, particolare che ultimamente in italia è sempre piu trascurato.
Ho la senzazione che la maggior parte della gente cambi schieramento politico non perchè sia di fatto convinta che il leader di turno possa gestire al meglio gli interessi degli italiani ma solamente a causa del fallimento della precedente amministrazione.
Per carità a volte è meglio cambiare, lo dice anche la littizzetto, ma almeno trovare 1 2 5 o 10 (se siete fighi) motivazioni convincenti, sarebbe opportuno.
In ogni caso chiusa questa piccola parentesi politica ho deciso di aggiungere Marco Travaglio alla mia persona schiera di Idoli, Pagherei per avere il suo controllo e la sua acutezza.
Ho rivisto oggi in pausa pranzo la famosa puntata di Annozero con Sgarbi e vista la recente querela da parte di schifani per l’occasione mi sono riguardato anche l’intervista con Fazio… Da youtube a farne un post entusiastico poco ci è voluto.
Devo ringraziare questo omino che per primo me l’ha fatto conoscere qualche anno fa.
Domani mi compro il suo libro. deciso.

p.s. Nel caso vogliate vedere i video citati qui trovate l’intervista di fazio (parte 2 e parte 3) e qui la puntata di annozero (parte 2 e parte 3)

« Older Entries